Garota de Ipanema

Il “ Cafè de la gare”  a Tananarive è , oggi, quello alla moda. Nella bella stazione, dei treni che non passano più, hanno inaugurato una brasserie  di gusto tropicale e di efficenza occidentale.
Un pianista improvvisa a tutte le ore del giorno e della notte. Questa sera è “ La garota de Ipanema” . La ragazza è lontana ,nel tempo e nello spazio; anche se appartiene allo  stesso Capricorno. Io la ricordo, in quelle note, scritte sul muro del localino che portava il suo nome, in una parallela di Copacabana. Tanti, tanti anni fa. Allora scendeva dal morro lussureggiante che stava proprio dietro all’avenida atlantica. Grazia da regina, altera, superba, povera . Ora vedo che mi sorride mentre attraversa il viale dell’indipendenza. E’ sempre Lei , la sola che può cancellare la tristezza e regalare al nostro angolo di mondo ,per un momento, l’emozione della bellezza.

Leave a Reply

Your email address will not be published.