Apparizione

Sogna. La testa appoggiata alla mano, il Bambino eterno. Immagina ad occhi aperti il gioco del Mondo e lo crea. Colora d’arancione la chiesetta cattolica della frazione. Macchia di verde-scuro-primavera il bosco e le erbe del casello, inventa gli strilli delle bambine che corrono e quello della gazza. Le due pecore curiose e senza coraggio le immagina immobili, dietro la robinia in fiore. Poi, da ultimo, inventa un lago grigio-azzurro giù in basso e un cielo-temporale sù in alto. La divinità bambina è tornata a raccontarci la bellezza e la illusione del mondo. Ci accarezza da una vetrina, dentro la cappelletta di pietra, all’incrocio, come d’abitudine, di due strade. Quì, a mezza collina, nella frazione di Gisazio, sopra Perledo, sul lago di Como. In Lombardia.