Istanbul

IMG_0299

Certo, l’avessi incontrata trent’anni fa, l’avrei amata alla follia.
Come ho amato Parigi e, piú tardi, Buenos Aires. Avrei cercato la sua lingua, ne avrei cantato le canzoni, abbracciandola come fosse mia.
Questa sera posso  solamente ammirarla da lontano, da un battello sul Bosforo. Più tardi mi rifugerò nei caffè bui dei quartieri popolari , ricorderò gli indirizzi dello Scrittore. Spierò allora, come un vecchio mendicante, la bellezza dei giovani, la loro poesia.Questa gente  che non avrò  tempo di conoscere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.