Ricordare Stanca

Ricordare stanca. E’ una verità che non ci viene insegnata (una fra le tante). Eppure è memoria, la faticosa memoria, colei che più assomiglia alla felicità.
Chissà che non sia proprio a causa della “smemoratezza” che l’Italia è uno degli ultimi Paesi al mondo nel pil della felicità…
Chissà che non sia proprio questa nostra caratteristica nazionale a non aiutarci ad essere più leggeri ed efficaci: come frecce direbbe Calvino.
La “Recherche” di Proust è indicata come la cattedrale della letteratura: faticosissima ricerca nel ricordare il tempo perduto per, solo un poco più tardi, poterlo ritrovare e riorganizzare.
Anche nel mito greco la musa che presiede la letteratura è Memoria e si potrebbe dire che la sostanza di ogni vera letteratura sia proprio questo. Un lavoro così necessario e così lontano dalle “politiche del fare”, una fatica così poco riconosciuta dalle Camere di Commercio. Ma dovremo pur cominciarlo un giorno o l’altro questo lavoro. E’ per il nostro benessere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.