Un anno fa la poesia di piazza taksim

Il primo giugno di un anno fa, a Istanbul, la poesia è scesa nelle strade, come qualcuno scrisse sulla porta del consolato francese nella, oramai famosa, piazza Taksim. Centinaia di migliaia di turchi, giovanissimi soprattutto, mussulmani laici lanciarono una sfida al reazionario quasi- fondamentalista Presidente Erdogan. Di loro ricordo oggi il coraggio e, appunto, la poesia, quella della giovinezza, della musica, della libertà. Dalla Turchia, un Paese grande e a noi vicinissimo potremmo aspettarci tante buone notizie, sulla tolleranza e su una ritrovata fraternità multiculturale e mediterranea.Un ottimismo fuori luogo se non sapessimo che alla fine, comunque, i poeti hanno sempre ragione.

Leave a Reply

Your email address will not be published.