Charlotte

E’ questo il titolo semplice di una straordinaria biografia. La dichiarazione di amore postumo che l’autore, David Foenkinos, ha scritto in una lingua asciutta e sincopata. Il libro uscito per il momento soltanto in francese – edizioni Gallimard- ha già ottenuto significativi premi nazionali.
La ricerca del giovane autore sulla storia di questa ragazza ebrea-tedesca va oltre la letteratura per divenire  evocazione, trasmutazione. Io non sapevo nulla della vita e del destino di Charlotte Salomon, una tra i  milioni di vittime dell’odio razziale. Ma come sempre, il dolore, l’ingiustizia e la morte vanno contate e piante una ad una. Le sue opere, riconosciute postume, sono ancora oggetto di mostre e di studio. Fanno parte integrante della storia della pittura tedesca del novecento.
Aspettate allora, e quando sarà tradotto in italiano, se non potete leggerlo prima in francese, compratelo. Potrà davvero rappresentare una scoperta : quella di un bravo scrittore e quella di una grande e poetica pittrice tedesca, uccisa a vent’anni.

Charlotte Salomon, nata a Berlino nel 1917 e morta ad Auschwitz nel 1943.

 

images

Leave a Reply

Your email address will not be published.